Bistecche di borragine

Vi ho raccontato più volte della bravura della mia mamma (Titti) nella ricerca delle erbe spontanee e nel produrne ricette superlative. Questa l’ha appresa da un pastore scomparso ormai molti anni fa ed è una delle tante che mi sta tramandando. Alcuni giorni fa, armata di cesta e coltellino ha raccolto un bellissimo assortimento di verdura, tra cui la borragine che insieme abbiamo trasformato in queste come le chiamava il sig. Quirino, “bistecche di borragine”. Durante i mesi di transumanza queste erbe diventavano preziose alleate per diversificare l’alimentazione dei pastori, oggi sono da considerarsi un vero e proprio lusso per la loro bontà.

Difficoltà: media

Ingredienti: Foglie tenere di borragine, uova, farina, pecorino grattugiato, sale e olio evo.

 PROCEDIMENTO

Dopo av...

Leggi il resto...

Pancake con composta di frutta

Non ho mai amato particolarmente il mese di Novembre, ma quest’anno ho deciso di godermelo a pieno, gustandone i sapori, i profumi, i colori e le temperature: fresche ma non rigide come quelle invernali. Così ogni tanto, di pomeriggio, approfitto per fare merenda in terrazza, all’aperto, riempiendomi gli occhi del tramonto e solleticando le papille gustative con piccole leccornie.

Difficoltà: media

Ingredienti: Per i pancake 1uovo, 300 ml di latte scremato, 2 cucchiai di olio (ci andrebbe quello di semi ma io uso quello evo), 220 g di farina, 1 bustina di lievito per dolci, 2 cucchiai di zucchero, un pizzico di sale. Per la composta: 1 mela, 1 pera, 1 cachi, due cucchiaini di mela, 1 cucchiaio raso di zucchero di canna.

 PROCEDIMENTO

In una scodella amalgamare uova, farina, zucch...

Leggi il resto...

Canederli allo speck in brodo

Quest’Autunno sta alternando giornate molto soleggiate e con il cielo a terso, ad altre non solo di cattivo tempo, ma addirittura di emergenza. Ed è in particolare nelle giornate fredde che approfitto per preparare dei gustosi piatti corroboranti che aiutano ad affrontare le giornate uggiose. Questa ricetta mi ricorda i miei numerosissimi soggiorni in Tirolo ed è anche un’utilissima “svuota dispensa”: un’occasione per riciclare cibi avanzati (pane, pezzetti di formaggio vario) contrastando così lo spreco alimentare domestico.

Difficoltà: media

Ingredienti: 200 g di pane raffermo, latte in quantità tale da permettere al pane di ammorbidirsi, 2 uova, 150 g di parmigiano, 100 g di pecorino, Pan grattato q.b. in base all’impasto, speck a pezzetti, erba cipollina, prezzemolo, sale...

Leggi il resto...

Gentilezza in agrodolce

Difficoltà: facile

Ingredienti: tolleranza, pazienza, buon cuore, amore, intelligenza, autocontrollo, disponibilità, fratellanza, uguaglianza, compassione, amor proprio, zucchero (la dolcezza non gusta mai), un pizzico di pepe (per dare la giusta piccantezza), sale (in zucca) quanto basta.

PROCEDIMENTO

Non sono una persona che grida ma faccio sentire la mia voce, non litigo ma discuto, non mi sfugge la finta condiscendenza di chi vorrebbe in realtà colpirmi ma lascio correre, riconosco la superficialità ma ne prendo delicatamente le distanze.  Ci sono tante cose che non condivido ma anziché criticarle a priori cerco di proporre soluzioni e di fare qualcosa per cambiarle.

Non pretendo mai nulla ma mi batto per ottenere ciò che mi sono guadagnata, non chiedo soldi a chi me li deve ...

Leggi il resto...

Polenta con sugo di ceci

Se c’è una cosa che amo fare in cucina è assecondare il mood del clima e delle stagioni. Poco importa che quando stamattina sia uscita di casa l’aria fosse calda quasi come se quest’Autunno faticasse a manifestarsi, all’uscita dal lavoro le temperature si erano abbassate notevolmente e in lontananza sulle montagne sono riuscita a scorgere un’infarinatura di neve. Ed ecco che, alla sola vista della coltre bianca, si sia fatta strada in me un’irrefrenabile voglia di polenta. Appena tornata a casa mi sono attivata immediatamente ma ho deciso di optare per una versione alternativa ed inedita: un condimento a base di sugo e ceci. Una versione utile anche per gli amici vegetariani. Provatela e ditemi se non è squisita!

Difficoltà: media

Ingredienti: polenta istantanea, carote,...

Leggi il resto...

Trofie integrali con crema di zucca

Difficoltà:  media

Ingredienti:  zucca , cipolle, fagioli precotti, salsa di pomodoro, trofie fresche integrali, latte, prosciutto crudo, olio evo, sale.

Un  piatto che si sposa perfettamente con queste prime vere giornate autunnali in cui inizia a fare fresco e la natura ci regala colori e sapori inconfondibili. Oggi poi, in occasione di Halloween è davvero perfetto! Questa ricetta è un esperimento di riciclo creativo  particolarmente riuscito. Con della zuppa di zucca e fagioli ho creato una deliziosa crema con cui ho condito le trofie, perché come vi ripeto sempre, nulla deve essere sprecato!

 PROCEDIMENTO

Procedimento per la zuppa: Pulire e tagliare a dadini la zucca e sbollentarla in acqua salata...

Leggi il resto...

Polpette di piselli

Difficoltà: media

Ingredienti: piselli, formaggio grattugiato, pan grattato, sale, olio

Un secondo piatto sfiziosissimo, che può essere servito anche come antipasto o aperitivo. Una soluzione furbissima e gustosa anche per i vegetariani.

PROCEDIMENTO

In una casseruola sbollentare i piselli in acqua salata per alcuni minuti. In una scodella sbattere le uova ed unire parecchio formaggio grattugiato e un po’ di pan grattato (circa un terzo rispetto al formaggio). Unire i piselli e schiacciare un po’ con la forchetta. Mescolare bene e formare delle polpette. Friggere in olio e una volta pronte far sgocciolare in carta assorbente. Servire utilizzando un coreografico cono preparato con carta da frittura. Felice pranzo con gusto e buon gusto!

 

Leggi il resto...

Cellentani al profumo di bosco e orto

Difficoltà: media

Ingredienti:  battuto per soffritto con carote, cipolle e sedano, aglio, funghi pleurotus, zucchine, olio evo, cellentani, sale.

Questo primo piatto in realtà per la ricchezza del condimento può essere utilizzato come piatto unico. E’ davvero squisito e può essere utilizzato anche come cucina di riciclo se vi sono avanzate delle zucchine o dei funghi. Piace molto a grandi e piccini. Personalmente lo trovo davvero squisito! Felice pranzo con gusto e buon gusto!

PROCEDIMENTO

Leggi il resto...

Colazione con semi di chia e avena

Difficoltà: facile

Ingredienti: crusca di avena, latte, semi di chia, miele, kiwi

Questa è quella che io chiamo una super colazione, perché ricca di componenti, come i semi di chia, molto salutari tanto da essere considerati un “superfood”. Io la preparo la sera prima in modo che sia la crusca di avena che i semi abbiano il tempo necessario per idratarsi ed espandersi.

PROCEDIMENTO

In un barattolo di vetro inserire il latte, due cucchiai rasi di crusca, un cucchiaino di semi e uno di miele. Chiudere con il tappo, shakerare e lasciare riposare tutta la notte. La mattina tirare fuori dal frigo, scaldare leggermente e poi aggiungere frutta fresca a guarnizione. Nello specifico ho scelto il kiwi. Felice colazione con gusto e buon gusto!

  

Leggi il resto...

Bruschette di pesce

Difficoltà: media

Ingredienti: pesce assortito per primi piatti (anche surgelato), aglio, olio evo, sale, prezzemolo, basilico, pane, pomodoro maturo, vino bianco.

Una bruschetta insolita ma buonissima. Alcune volte la magio come piatto unico quando non ho voglia di preparare la pasta, ma è perfetta come antipasto.

PROCEDIMENTO

In una padella grande, soffriggere aglio e prezzemolo. Appena l’aglio sarà dorato, aggiungere il pesce e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciare cuocere a fuoco lento per una decina di minuti. A parte grigliare il pane tagliato a fette. Appena entrambi gli ingredienti saranno pronti, adagiare il pesce sopra al pane fumante. Impiattare aggiungendo pomodoro fresco e basilico. Felice pranzo con gusto e buon gusto!

 

Leggi il resto...