Pizzette fritte

Una caratteristica di questa pandemia è stata quella della scarsa reperibilità non solo di detergenti per le mani, mascherine e disinfettanti vari, ma anche di lievito di birra. Costretti a casa, ci siamo scoperti improvvisamente tutti pizzaioli e panificatori. Io non ho voluto essere da meno e, con l’aiuto di Anna che mi ha dato un’imbeccata sulla ricetta che non ricordavo più, ho preparato queste pizzette fritte.  Ho aggiunto solo una piccola variante.

Difficoltà: media

Ingredienti: 300g di farina, 1 panetto di lievito di birra, 200 ml di acqua tiepida, una bustina di zucchero, 2 cucchiai di olio evo per l’impasto e poi quello per friggere.

PROCEDIMENTO

In una scodella ampia sciogliere nell’acqua tiepida il lievito...

Leggi il resto...

Spaghetti alla salsiccia

In queste giornate così strane, fatte di tante notizie sconfortanti, siete in tanti a movimentare la mia casella di posta con richieste di consigli e ricette. Il fatto di essere tutti a casa al sicuro, ci lascia molto più tempo per dedicarci alla cucina e assaporare quei piatti che magari non prepariamo abitualmente. Questo ad esempio lo cucino solo quando fa molto freddo, perché decisamente corroborante.

Difficoltà: facile

Ingredienti: salsiccia fresca, salsa di pomodoro, spaghetti, cipolla, olio evo, sale.

PROCEDIMENTO

Soffriggere in olio evo la cipolla tagliata finemente e aggiungere la salsiccia tagliata a pezzetti. Mescolare bene e salare. Dopo cinque minuti aggiungere la salsa di pomodoro (o quelli a pezzetti) e lasciare andare per una ventina di minuti...

Leggi il resto...

Carne trita con cipolle rosolate

Durante i miei tanti viaggi all’estero una cosa che mi ha sempre affascinato molto è stata l’uso della cipolla nei piatti tipici: indimenticabile resterà per sempre il profumo della cipolla fritta tra le strade di Londra o la zuppa mangiata a San Pietroburgo. Questa curiosità nasce, ovviamente, dal fatto che la cipolla mi piaccia molto ed è per questo che l’ho usata così abbondantemente in questa ricetta. Ho scoperto negli anni, tra l’altro, che è ricca di oligoelementi e vitamine.

Difficoltà: facile

Ingredienti: Carne trita di vitello, zucchine, soffritto composto da cipolla, carota e sedano (tagliati a pezzettini piccoli), cipolla, olio evo, sale, vino bianco.

PROCEDIMENTO

Soffriggere in olio evo carote, cipolla e sedano ridotte a pezzettini e aggiungere la carne trita...

Leggi il resto...

Quattro anni de “La Tavola di Edda”

In questi giorni di quattro anni fa nasceva La Tavola di Edda, questo mio blog che mi piace definire socio-gastronomico poiché vi parlo non solo di ricette ma anche di tante belle e utili iniziative sociali e con cui porto avanti la mia personale battaglia contro gli sprechi alimentare.

Grazie a voi che da quattro anni mi seguite incessantemente. Questo Compleanno è tanto mio quanto vostro!

Leggi il resto...

Pipe all’ortolana con salsiccia

Sono giornate complesse, fatte di un radicale cambiamento delle nostre vite, con questa permanenza forzata in casa che ci sta portando ad uscire solo per lavoro o fare la spesa. E proprio per ottimizzare il cibo che abbiamo in casa e sfruttare al meglio le risorse a disposizione senza sprecarle e variando l’alimentazione che vi proporrò ancora più spesso in questo periodo, delle ricette di riciclo. Oggi vi parlo di queste deliziose pipe preparate con della vellutata avanzata e insaporite dalla salsiccia. Come nel post precedente il mio invito è quello di rimanere a casa. E’ importante per la nostra salute e per quella della collettività. Mi raccomando, conto su di voi!

Difficoltà: facile

Ingredienti: Pipe, vellutata di verdure miste, salsiccia, sale, aglio in polvere, pepe, olio...

Leggi il resto...

Anche La Tavola di Edda resta a casa…

La forza delle persone risiede nel modo in cui si è in grado di reagire e fronteggiare le situazioni difficili. Ho sempre fatto così ed è così che intendo continuare a fare. Anche questa volta cercherò di vivere la complessità del momento come un’opportunità ed è ciò che consiglio anche a voi. Usiamo questo tempo di stop forzato per utilizzarlo al meglio. La vita odierna ci porta ad essere sempre di corsa, sempre frenetici, sempre con le giornate che sembrano non bastare mai.

Questo è il momento di fermarsi (io in realtà ho già iniziato da un paio di settimane a sospendere le mie numerose attività), è il momento per fare tutto ciò che di solito non abbiamo il tempo di fare (o che dobbiamo fare con l’orologio alla mano).

Trascorriamo tempo di qualità con la nostra famiglia, ...

Leggi il resto...

Anche per il 2020 La Tavola di Edda si “illumina di meno”

Per saperne tutto su questa bellissima iniziativa che sostengo sempre con grande entusiasmo, ecco l’opuscolo ufficiale nel quale potrete trovare tutte le informazioni.

Leggi il resto...

Spaghetti allo scoglio aromatizzati al limone

In questi giorni in cui si affaccia anche in Italia lo spettro di questo terribile virus COVID 19, cerco di distrarmi in mille modi…non ultima la cucina. Questa ricetta è stata ispirata da un viaggio fatto a Gennaio a Limone sul Garda, dove ho comprato, tra le altre cose, caramelle e liquore al limone. Ho deciso quindi di usarne mezzo bicchierino per sfumare lo scoglio ed è nato questo spaghetto delizioso.

Difficoltà: facile

Ingredienti: Spaghetti, misto scoglio surgelato, prezzemolo, aglio, sale, olio evo, liquore al limone, limone fresco.

PROCEDIMENTO

Soffriggere in olio evo prezzemolo, aglio e il pesce ancora surgelato. Dopo un paio di minuti sfumare con mezzo bicchierino di liquore al limone e un goccio d’acqua. In acqua salata cuocere gli spaghetti...

Leggi il resto...

Paglia e fieno rustica

I sapori rustici di una volta declinati ad oggi…descriverei così questa ricetta. Facile e veloce è davvero gustosissima e di grande effetto.

Difficoltà: facile

Ingredienti: Fettuccine all’uovo paglia e fieno, prosciutto crudo, pan grattato, olio evo, aglio e sale.

PROCEDIMENTO

Cucinare in abbondante acqua salata le fettuccine. Contemporaneamente soffriggere in un’ampia padella, in olio evo, l’aglio e il prosciutto tagliato a pezzettini irregolari. Appena sarà croccante, aggiungere abbondante pan grattato, far dorare e spegnere la fiamma. Scolare le fettuccine e condirle versandole direttamente in padella. Mescolare bene e servire. Felice pranzo con gusto e buon gusto!

 

Leggi il resto...

Fettucine di mais con surimi

Una ricetta ispirata ad una che preparavo ai tempi dell’Università a Milano e che ho rivisitato per l’occasione. Dei sapori che mi riportano indietro alla mia vita da studentessa e mi ricorda le persone con cui ho condiviso quegli anni. Un modo come un altro per mantenere viva la memoria…diciamo che questo piatto sono le mie “Petites Madeleines” di Proust…

Difficoltà: facile

Ingredienti: Surimi, fettuccine di mais, carote, cipolle, sedano, prezzemolo, parmigiano grattugiato, olio evo, aglio e sale.

PROCEDIMENTO

Mettere a bollire l’acqua salata per le fettuccine e contemporaneamente soffriggere in olio evo le carote, la cipolla e il sedano tritati. Aggiungere uno spicchio d’aglio in camicia per alcuni minuti. Aggiungere il surimi tagliato a rondelle e mescolare bene...

Leggi il resto...