Pizzette farcite

Fino al lockdown facevo la pizza in casa solo ogni tanto, durante la quarantena invece è diventata una piacevole abitudine. Anche per la pizza ho usato il mio metodo, ovvero ad occhio…o meglio “a sentimento”. Ho fatto diverse prove aggiungendo lievito, farina, acqua ecc e alla fine ho trovato le quantità per realizzare la pizza in base ai miei gusti.

Difficoltà: media

Ingredienti:

per l’impasto (dose per 2 persone): 500 farina 00, 5g di lievito di birra, una bustina di zucchero, un cucchiaino di sale fino, mezzo bicchiere d’olio evo, 1 bicchiere e mezzo di acqua tiepida. Per il condimento: salumi vari, patate, mozzarella, olive, salsa di pomodoro, basilico e tutto ciò che più gradite in base ai vostri gusti.

PROCEDIMENTO

In una scodella ampia versare nell’ordine il lievito sciolto in un bicchiere e mezzo di acqua tiepida, l’olio, il sale e lo zucchero e mescolare bene. Poco alla volta aggiungere circa 400g di farina mescolando bene. Continuare a lavorare l’impasto fino a quando non si sarà formata una sfera compatta. A quel punto infarinare leggermente una spianatoia di legno e lavorare la pasta per qualche minuto. Successivamente rimettere l’impasto nella scodella e coprire prima con la pellicola e poi con uno strofinaccio. Lasciare lievitare per circa due ore. Trascorso questo tempo aggiungere la farina mancante, lavorare ancora un po’ sulla spianatoia e formare tante sfere uguali (io ne userò una per ogni pizzetta dal diametro di circa 10 cm). Coprire ancora con pellicola e strofinaccio e lasciare riposare per 30 minuti. A quel punto lavorare le palline stendendole a mano e danda una forma rotonda. Per quelle che si intende farcire con il pomodoro versare la salsa nel momento in cui si inforna e solo a 5 minuti dalla fine aggiungere la mozzarella. Per quelle bianche ho scoperto che mi piacciono molto con le patate (le utilizzo già bollite e schiacciate tipo puré), le olive, mozzarella e salumi vari. A parte le patate che le metto dall’inizio analogamente alla salsa di pomodoro, gli altri ingredienti vanno inseriti solo cinque minuti prima della fine della cottura. Come tempistica consiglio di regolarsi in base al proprio forno. A titolo informativo, lo stesso impasto lo utilizzo anche per fare i calzoni. Servire su un tagliere per valorizzarne l’aspetto rustico ed artigianale guarnendo con qualche foglia di basilico. Felice pranzo con gusto e buon gusto!