Anche La Tavola di Edda resta a casa…

La forza delle persone risiede nel modo in cui si è in grado di reagire e fronteggiare le situazioni difficili. Ho sempre fatto così ed è così che intendo continuare a fare. Anche questa volta cercherò di vivere la complessità del momento come un’opportunità ed è ciò che consiglio anche a voi. Usiamo questo tempo di stop forzato per utilizzarlo al meglio. La vita odierna ci porta ad essere sempre di corsa, sempre frenetici, sempre con le giornate che sembrano non bastare mai.

Questo è il momento di fermarsi (io in realtà ho già iniziato da un paio di settimane a sospendere le mie numerose attività), è il momento per fare tutto ciò che di solito non abbiamo il tempo di fare (o che dobbiamo fare con l’orologio alla mano).

Trascorriamo tempo di qualità con la nostra famiglia, leggiamo quel libro poggiato da mesi sul comodino, studiamo e approfondiamo tematiche che ci interessano, sperimentiamo nuove ricette, dipingiamo, creiamo oggetti con materiale di riciclo, sistemiamo quel cassetto pieno di cianfrusaglie che sembra esplodere, telefoniamo agli amici, iniziamo le pulizie di primavera, sistemiamo piantine e vasi rimaste in terrazza in attesa del sole, accendiamo la radio, cantiamo e balliamo, guardiamo un film, riposiamo.

So che l’umore non è dei migliori, so che la preoccupazione è grande, so che l’ansia a volte la fa da padrona, ma questo è il momento di fare qualcosa per noi stessi e per la collettività.

Prendiamoci del tempo per noi ma soprattutto RESTIAMO A CASA!

Ce la faremo anche questa volta ma ciascuno di noi deve fare la propria parte. Io cercherò di farvi compagnia da qui. Io resto a casa, fatelo anche voi!