La colazione della Candelora

Le feste della Candelora e di San Biagio mi hanno sempre affascinato molto e le ho sempre celebrate anche a tavola con i consueti taralli di San Biagio che si mangiano in Abruzzo, ma a partire dai miei 19 anni (da quando cioè mi sono trasferita a Milano) anche con il panettone, come da tradizione meneghina. Ecco dunque per la mia colazione uno specchio di me: della mia vita e degli usi e costumi acquisiti con gli anni. Per l’occasione questa volta ho conservato le candele dell’Avvento e reinterpretato il centrotavola con nuove piantine.  Come base ancora il ramo di abete a simboleggiare l’Inverno ancora in atto, ma subito in un bel secchiello di latta degli splendidi narcisi come buon auspicio per la primavera in arrivo. Felice Colazione con gusto e buon gusto!